Gli ingredienti

Sulle tracce dei nostri piatti e sulla modalita’ di preparazione

Rispettiamo le stagioni e il tempo necessario dei processi produttivi perché consideriamo ogni singolo ingrediente un elemento fondamentale per i nostri piatti.

Abbiamo scelto da tempo di recuperare i codici della tradizione, di tramandare il buon gusto, ascoltando il palato, cucinando ciò che è buono, in maniera semplice, sana e generosa.

  • La farina che utilizziamo per fare la piada, la pasta e i dolci é di produzione biologica e proviene dal Molino Ronci di Pontemessa, a Pennabilli. È ancora macinata a sasso con molino ad acqua.
  • La nostra pasta è rigorosamente fatta a mano, impastata e tirata al mattarello ogni giorno dalle nostre sfogline.
  • Capretti, pecore, conigli, piccioni, galline e galletti romagnoli sono allevati nella nostra tenuta, seguendo con cura il ciclo vitale di ogni singola specie.
  • Le anatre sono di ceppo romagnolo e provengono dalla nostra tenuta.
  • Le carni che proponiamo sono tutte di razza romagnola per i bovini e di mora romagnola per i suini.
  • La trippa è esclusivamente di carne tenera di Scottona e proviene dal nostro Appennino Romagnolo.
  • I nostri salumi sono nostrani, stagionati in maniera naturale senza aggiunta di nitrati.
    I nostri maiali crescono all’interno di una riserva boschiva e si nutrono di ghiande, erbe e foraggio.
  • La selezione dei formaggi stagionati che proponiamo racchiude il meglio della produzione artigianale romagnola: il Fossa pecorino d.o.p. stagionato nelle fosse di Sogliano, Pellegrini e viene preparato espressamente per noi.
  • Dall’Azienda Agricola “Il Buon Pastore” riceviamo il pecorino stagionato nelle foglie di noci e il pecorino con caglio vegetale ai fiori di cardo selvatico. Secondo l’antica ricetta la sua maturazione garantisce un sapore genuino e un recupero delle tradizioni casearie dell’Appennino Romagnolo.
  • Lo squacquerone con latte di mucche romagnole é preparato giornalmente su nostra esclusiva ricetta dal Caseificio Pascoli.
  • Cerchiamo di utilizzare verdure di stagione quando la natura ce lo consente: i sottoli e la giardiniera sono fatti e lavorati da noi e le verdure e i contorni che trovate in menù, provengono dal mercato di Santarcangelo. Le erbe aromatiche, le erbe di campo, le melanzane, i pomodori, i carciofi, le patate e le zucchine crescono nella nostra tenuta.
  • Siamo attenti al rispetto delle vocazioni territoriali e da tempo utilizziamo prodotti che in seguito sono poi diventati presidi Slow Food come: il sale grosso integrale delle saline Camilloni di Cervia, la pera cocomerina di Montecoronaro, le acciughe in salamoia.
  • Per il nostro gelato artigianale che viene preparato fresco ogni giorno dal nostro pasticcere Andrea, utilizziamo il pistacchio diamante di Bronte e la nocciola i.g.p. delle Langhe.
  • I vini di nostra produzione, Sangiovino, Gianciotto e Saiano, sono il frutto di un vigna generosa, esposta a sud-est, a ridosso di Montebello e di una cura minuziosa nella crescita della vite, nel raccolto dell’uva e nella conservazione del vino in botte. Sangiovino é il nostro vino rosso da tavola in caraffa, Gianciotto è il nostro sangiovese in purezza. Saiano Riserva è il frutto del felice uvaggio di Cabernet, Merlot e Sangiovese.
  • Dai nostri tre ettari di ulivi che segnano il percorso dalla Tenuta alla Madonna di Saiano, ricaviamo il nostro olio di oliva extravergine.